Eventi Origami

Origami di Halloween – Caramelle mostruose!

Oggi realizzeremo degli Origami di Halloween utili per l’ormai tradizionale “Dolcetto o scherzetto?” dei bambini.

Prepareremo coloratissime caramelle di carta da inserire nei cestini come scherzi. Potete utilizzarle anche come materiale per il mio gioco di Halloween.

Origami di Halloween – Caramelle di carta

Vediamo insieme i passaggi che servono per realizzare le caramelle Origami di Halloween. Sembrano piuttosto complesse ma non lasciatevi ingannare dalle apparenze.

Avete bisogno di tre foglietti di carta colorati (anche bianchi vanno bene, potete colorarli successivamente). L’importante è che siano delle stesse dimensioni.

Origami di Halloween – “Volto” della caramella

Origami di Halloween – Caramella

Iniziate piegando il quadrato lungo l’asse che unisce i punti medi di due suoi lati opposti, poi rispetto a quello ad esso perpendicolare. (Fig. 1-2)

Riaprite il quadrato e portate tutti e quattro i vertici a combaciare con il punto di intersezione dei due assi, piegato in precedenza. (Fig. 3-4)

Avete ottenuto un nuovo quadrato. Quanto misura la lunghezza di un suo lato?

Origami di Halloween – Caramella

Ora prendete un vertice del nuovo quadrato, fatelo combaciare con il punto di intersezione delle diagonali (centro) e aprite nuovamente (Fig.5).

Portate il vertice a combaciare con il punto di intersezione tra l’ultima piega e la diagonale (Fig. 6). Ripetete l’operazione per tutti e quattro i vertici.

A questo punto aprite due triangolini consecutivi fra i quattro appena formati, dal centro sollevate la carta verso il lato del quadrato (Fig.7) e richiudete i triangolini (Fig.8).

Origami di Halloween

In questo modo abbiamo ottenuto il “volto” della caramella a forma di zucca. Basta voltare l’origami di Halloween appena piegato.

Con un piccolo accorgimento è possibile realizzare un diavoletto o un pipistrello. Basta riaprire tre triangolini consecutivi e sollevare due triangoli verso l’esterno (Fig.10). Ripiegate i triangolini più piccoli verso il centro (Fig. 11).

Al posto del picciolo della zucca abbiamo due corna o due orecchie, a seconda del personaggio che intendiamo realizzare (Fig. 12).

Senza considerare piccioli e corna, quale forma hanno i volti delle caramelle?

I due “fiocchetti” della caramella

Prendete un foglio di carta quadrato, delle stesse dimensioni di quello utilizzato per il volto della caramella.

Piegate a metà lungo l’asse di simmetria che congiunge i punti medi di due lati opposti (Fig.1). Quali sono gli altri assi di simmetria del quadrato?

Ora piegate lungo l’asse di simmetria del rettangolo che congiunge i punti medi dei lati più lunghi (Fig.2).

Aprite il modello e portate il lato più corto del rettangolo a sovrapporsi con tale asse di simmetria (Fig.4).

Origami di Halloween - Caramelle Mostruose

Fate lo stesso con il lato opposto (Fig.5). Abbiamo ottenuto un nuovo quadrato. Quali sono le sue dimensioni?

Il quadrato è costituito a sua volta da due rettangoli. Realizzate due pieghe lungo le diagonali come mostrato in Fig.6.

Girate il modello e piegate verso il centro i vertici del quadrato (Fig. 7). Uno dei fiocchi è pronto e potete procedere in modo identico per il secondo.

Origami di Halloween
Origami di Halloween

Aiutatevi con una punta di colla o con del nastro adesivo per fissare i fiocchetti ai lati della caramella. Decorate a piacere per un effetto mostruoso.

2 thoughts on “Origami di Halloween – Caramelle mostruose!

  1. Simpaticissime queste caramelle di Halloween, sia la mummia che Frankestein! Sai che quando leggo “origami” i miei occhi si illuminano e mi incuriosisco molto, vero? Pur avendo un vago ricordo di aver provato anch’io, molto tempo fa, a piegare delle caramelle tipo queste, non ne ho trovato traccia tra le mie foto. Grazie per l’accurato tutorial fotografico, è molto utile per chi vuole imparare e verrò di sicuro a rivederlo quando vorrò farle. Anch’io cercavo di far passare qualche termine di geometria quando insegnavo gli origami, di nominare cioè le varie pieghe che si andavano a fare, ma in maniera più blanda, senza la tua preparazione. Ciao, MammaConta.

    1. Carissima Ninfa sono felice di averti strappato un sorriso con queste creazioni mostruose! Realizzare origami è una passione, si riescono a creare cose meravigliose che incantano i piccoli e fanno tornare bambini noi adulti. I tuoi kusudama sono meravigliosi, non li ho mai provati ma rimedierò presto 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top