Eventi Fai da te

Decorazioni geometriche Natalizie – Gli Himmeli finladesi

Voi seguite la tradizione di preparare l’albero di Natale l’8 dicembre? Vi resta ancora qualche giorno per creare eleganti decorazioni geometriche natalizie, in perfetto stile nordico.

Non avevo mai sentito parlare di Himmeli, almeno non prima di imbattermi in una rivista pubblicata da MAA (Associazione Matematica d’America).

Ho provato a realizzarne uno abbastanza semplice e se volete cimentarvi, non dovete fare altro che seguire le istruzioni che ho cercato di documentare passo passo.

Prima però un po’ di storia per conoscere più da vicino l’antica tradizione degli Himmeli e il loro significato.

Himmeli, le decorazioni geometriche Natalizie della Finlandia

Himmeli è un temine di origine Svedese che significa “cielo” o “Paradiso” e si riferisce a una serie di costruzioni geometriche le cui forme ricordano dei diamanti. Originariamente erano fatti con gli steli cavi essiccati di piante come la segale.

Potevano essere di diverse dimensioni, più o meno intricati. I più piccoli venivano appesi all’albero di Natale, i più grandi ed elaborati servivano per adornare la tavola delle feste.

Clicca per acquistare

*link di affiliazione

Decorazioni geometriche Natalizie _ Himmeli
Himmeli

La loro funzione era propiziatoria infatti, secondo la credenza popolare, queste decorazioni geometriche natalizie erano capaci di portare fortuna e raccolti abbondanti: più erano grandi e complesse, maggiore sarebbe stato il raccolto.

Oggi è possibile acquistare Himmeli in metallo, compensato o carta, ma la classica costruzione di segale conserva ancora intatto il suo fascino.

Sfortunatamente questo materiale non è semplicissimo da reperire, quindi per il mio progetto ho deciso di utilizzare delle banali cannucce di carta.

Himmeli fai da te Tutorial

L’Himmeli che ho scelto come primo progetto è sicuramente tra i più semplici. La forma è quella di un ottaedro regolare, uno dei solidi platonici, le cui facce sono triangoli equilateri.

Materiale occorrente
1. Cannucce di carta bianche o colorate
2. Spago da cucina
3. Uniposca o spray oro (opzionale)
4. Perline colorate (opzionale)

Come realizzare decorazioni geometriche natalizie Himmeli

Per prima cosa tagliate circa due metri di spago da cucina. Vi consiglio di non utilizzarne uno troppo spesso perché risulterebbe troppo difficile da inserire nella cavità delle cannucce.

Ritagliate dalle cannucce dei pezzetti di 5cm ciascuno: saranno gli spigoli dell’ottaedro. Potete anche lasciarle intere, otterrete un Himmeli più grande.

Domanda: quanti spigoli servono?

Infilate i primi tre pezzi nello spago. Lasciate fuoriuscire 5cm di filo da un’estremità e lasciate che il restante fuoriesca dall’altra parte.

Posizionatevi su una superficie piana e modellate un triangolo. Mantenete il filo ben teso e fate un nodo nel punto in cui si interseca.

Sull’estremità lunga del filo fate scorrere altri tre pezzetti di cannuccia tagliati precedentemente. Formate nuovamente un triangolo e fate un nodo nello stesso punto in cui avete annodato il primo.

Prendete di nuovo l’estremità lunga del filo e attraversate la cannuccia del passaggio precedente. Inserite un altro pezzetto e infilate il filo nella cannuccia base del triangolo in alto (Fig. 5 e Fig.6).

Aggiungete l’ultimo pezzetto della base quadrata (Fig.7) e tornate con il filo in cima al vertice della piramide. Fate un ulteriore nodo (Fig.8).

Come prima tornate indietro con il filo fino a raggiungere il vertice della base quadrata. Aggiungete due cannucce e formate un nuovo triangolo che ha per base il lato del quadrato (Fig.9 e Fig. 10).

In Fig.10 vedete qualcosa di familiare? A me è tornata subito in mente la Casa di Santa Claus!

Raggiungete con il filo il lato opposto e utilizzatelo come base di un secondo triangolo (Fig.11). Fate scorrere il filo attraverso le cannucce fino ad ottenere la configurazione di Fig.12.

Ormai avrete capito il meccanismo e non dovrebbe essere difficile intuire i passaggi finali. Si tratta solo di collegare i vertici liberi dei due triangoli e riportare il filo al punto di partenza per fare l’ultimo nodo.

Decorazioni geometriche natalizie - Himmeli

Come potete vedere io ho aggiunto delle perline colorate. Utilizzando vernice spray o degli Uniposca potete sbizzarrirvi e dare ai vostri Himmeli un tocco personale.

Fatevi aiutare anche dai bambini, sia nel donare un tocco di colore che per inserire il filo nelle cannucce. Questa attività sviluppa la concentrazione, la motricità fine e la coordinazione occhio-mano.

Per i più grandi potrebbe essere un modo per parlare dei solidi platonici, in un percorso interdisciplinare tra arte e matematica.

Per me però resta fortissima la componente propiziatoria. Chissà che non vi aggiorni presto con un Himmeli gigante e intricatissimo!

Sostieni MammaConta

Se ti piace il mio sito e ti piace quello che faccio…sostienimi!

Puoi acquistare attraverso i miei link di affiliazione Amazon senza spendere un centesimo in più.

Per ogni acquisto idoneo riceverò una piccola percentuale che utilizzerò per acquistare nuovi giochi e libri da recensire e consigliare.

Clicca per acquistare

*link di affiliazione

Clicca per acquistare

*link di affiliazione

Clicca per acquistare

*link di affiliazione

3 thoughts on “Decorazioni geometriche Natalizie – Gli Himmeli finladesi

  1. Anch’io non avevo mai sentito parlare di Himmeli prima di leggere il tuo post, MammaConta. Interessante la loro storia, l’uso di questo oggetto e anche la sua funzione propiziatoria. Pur non avendone mai sentito parlare, sono però degli oggetti che mi sono molto familiari, sia perchè ho visto lampadari simili a quelli che tu hai mostrato in foto con le piante all’interno, sia perché mi ricordano delle cose realizzate in passato con una tecnica simile a quella che hai spiegato nel tutorial. Ad esempio dei braccialetti o collanine che lavoravo usando perline a bastoncino, però non in 3 D, ma anche un mobìle da appendere che avevo fatto con canne di bambù e galle. Grazie per la spiegazione di questa bella decorazione per l’albero di Natale, attività divertente da fare anche coi bambini…beh, io quest’anno però salto perchè ho ancora gli scatoloni da sistemare. Buon intricatissimo Himmeli!

    1. Mi hai molto incuriosita, mi piacerebbe vedere i tuoi lavori, ci sono in qualche angolino del tuo blog? Io mi sono un po’ arrangiata, in realtà ci sono moltissimi tutorial per intrecciare Himmeli, ognuno con le sue varianti. Penso che alla fine ognuno debba trovare il modo che più gli è congeniale, sicuramente ne esiste qualcuno più lineare che non necessita di passare troppe volte da una stessa cannuccia. Comunque mi sono divertita e sul mio alberello fa la sua figura. Buon lavoro con i tuoi scatoloni, non ti invidio proprio!

      1. Ho controllato nel mio blog se per caso avessi pubblicato tempo fa qualcosa come i braccialettini o quel mobìle, ma niente…non ci sono come mi ricordavo. Grazie per l’incoraggiamento, lo svuotamento degli scatoloni, dopo il primo periodo, ha subito un forte rallentamento, quindi devo impormi di continuare anche adesso che sono più che dimezzati. Ciao!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top
+